Sanità, incontro governo-sindacati. Cappuccio e Montera: "Subito assunzioni e stabilizzazioni, necessario accelerare con le vaccinazioni"

Aprile 24, 2021

Sanità, incontro governo-sindacati. Cappuccio e Montera:

I documenti sulle nuove dotazioni organiche sono stati consegnati dalle Aziende sanitarie siciliane all'Assessorato alla Salute che ora, entro i primi giorni di giugno, dovrà dare l'approvazione definitiva e indicare le risorse finanziarie a disposizione per stabilizzazioni e nuove assunzioni. È quanto è emerso nel corso di un incontro tra il capo della segreteria tecnica dell'Assessorato, Daniele Sorelli, e le organizzazioni sindacali confederali Cgil, Cisl e Uil.

"La razionalizzazione della rete ospedaliera e la riorganizzazione dei servizi socio-sanitari, anche alla luce delle conseguenze della pandemia - dicono Sebastiano Cappuccio e Paolo Montera, segretari generali di Cisl Sicilia e Cisl Fp Sicilia - sono obiettivi necessari e urgenti perché, nella malaugurata ipotesi di una repentina risalita dei contagi, stavolta dovremo farci trovare pronti. Lo dobbiamo ai lavoratori del settore, ma anche e soprattutto ai cittadini. Tutti i cittadini, compresi coloro i quali hanno la necessità di accedere ai servizi sanitari per patologie non-Covid".

Avviato anche il confronto sulle prestazioni aggiuntive del personale sanitario regionale pubblico per accelerare la campagna vaccinale sull'isola. Sul tema, Assessorato e organizzazioni sindacali torneranno a confrontarsi a un tavolo dedicato.

"Non c'è tempo da perdere - aggiungono Cappuccio e Montera -.  La sanità non è solo una questione politica. Quindi, al di là delle vicende del governo regionale, abbiamo chiesto di istituire un tavolo permanente di confronto per discutere in modo continuo e periodico di tutte le questioni più urgente e ci aspettiamo di trovare un punto di riferimento stabile e competente. Chiediamo a Musumeci di prendersi carico di questa fondamentale esigenza della sanità siciliana".