La Cisl Fp Sicilia scrive all'assessore Razza: "Si approvino al più presto le nuove dotazioni organiche delle aziende del Ssr"

La Cisl Fp Sicilia, consapevole della nuova emergenza Covid che sta impegnando ancora una volta il sistema sanitario regionale siciliano in modo gravoso, ha scritto una nota all'assessore alla Salute, Ruggero Razza, per chiedere che vengano approvate al più presto le nuove dotazioni organiche delle aziende. "Sono necessarie - scrive la Federazione - al fine di rafforzare le corsie, sempre nell’ottica di una maggiore assistenza".

Continua a leggere

Sanità, incontro Razza-sindacati. La Cisl: "I fondi del Pnrr per potenziare la medicina del territorio"

"È questa – per Sebastiano Cappuccio e Paolo Montera, segretari generali regionale della Cisl Sicilia e della Cisl Fp Sicilia – la strategia che riteniamo più giusta per affrontare il perdurare dell’emergenza pandemica da Covid-19 senza gravare ulteriormente sugli ospedali e, soprattutto, senza venire meno al dovere di curare anche i pazienti con altre patologie". In particolare, i due sindacalisti hanno chiesto risposte precise sui fondi da destinare alla realizzazione in Sicilia degli ospedali di comunità.

Continua a leggere

Sanità, incontro governo-sindacati. Cappuccio e Montera: "Subito assunzioni e stabilizzazioni, necessario accelerare con le vaccinazioni"

I documenti sulle nuove dotazioni organiche sono stati consegnati dalle Aziende sanitarie siciliane all'Assessorato alla Salute che ora, entro i primi giorni di giugno, dovrà dare l'approvazione definitiva e indicare le risorse finanziarie a disposizione per stabilizzazioni e nuove assunzioni. È quanto è emerso nel corso di un incontro tra il capo della segreteria tecnica dell'Assessorato, Daniele Sorelli, e le organizzazioni sindacali confederali Cgil, Cisl e Uil.

Continua a leggere

Sanità, più fondi per nuove dotazioni organiche: via libera ad assunzioni e rinforzi medicina del territorio

Via libera a nuove assunzioni nella sanità pubblica siciliana grazie a un incremento del tetto di spesa per le dotazioni organiche di quasi 100 milioni di euro. "Un importante passo avanti per risolvere la cronica carenza di personale nel sistema sanitario regionale. Carenza che si è manifestata in tutta la sua gravità proprio durante la gestione dell'emergenza pandemica", dicono i segretari generali regionali di Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl, Gaetano Agliozzo, Paolo Montera ed Enzo Tango, commentando una circolare dell’Assessorato regionale alla Salute.

Continua a leggere

Bonus Covid al personale SSR: ecco come saranno ripartiti 31 milioni di euro tra le province siciliane

Via alla distribuzione della seconda tranche di finanziamenti statali che serviranno per pagare le indennità Covid, i cosiddetti “bonus”, ai lavoratori della sanità pubblica regionale. È stato raggiunto ieri, in tarda serata, l'accordo tra l'Assessorato regionale alla Salute e organizzazioni sindacali sui criteri per la ripartizione di quasi 31 milioni di euro. Le somme verranno versate nelle buste paga dei dipendenti secondo tre fasce di “intensità”, basate sul grado di esposizione al contagio durante le attività di contrasto alla pandemia, così come stabilito da un’intesa siglata lo scorso giugno.

Continua a leggere

Bonus Covid, entro metà dicembre le indennità nella busta paga di dipendenti del Ssr e di Seus 118

"Un percorso lungo, approfondito, basato su un confronto costante, ma che ha portato al risultato voluto: criteri più equi per la distribuzione dei fondi destinati al Bonus Covid del personale sanitario pubblico regionale e di Seus 118". Commentano così Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl la notizia diffusa dall'assessore alla Salute, Ruggero Razza, sulle misure regionali a sostegno dei lavoratori impiegati in prima linea nell'emergenza sanitaria. I fondi, statali e regionali, ammontano a quasi 51 milioni di euro.

Continua a leggere

Mobilitazione nazionale del pubblico impiego per i lavoratori della sanità: "Da eroi a dimenticati il passo è breve"

Si è svolta oggi in tutta Italia una mobilitazione a sostegno dei lavoratori della sanità e del pubblico impiego, con presidi di Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl e Uil Pa davanti agli ospedali di quasi tutti i capoluoghi. In Sicilia manifestazioni sono state organizzate in quasi tutti i capoluoghi di provincia, con ottimi dati sulla partecipazione. "Si sarebbe dovuto prevedere già al primo arrivo della pandemia che ci sarebbe stata una recrudescenza nei mesi autunnali, ma questo non è stato fatto. Manca una programmazione che permetta di alleggerire un po' il carico degli ospedali".

Continua a leggere

Bonus Covid per il personale sanitario, incontro sindacati-assessore Razza: "Certezze su tempi e modalità, i lavoratori sono di nuovo in trincea"

Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl hanno incontrato ieri pomeriggio l’assessore alla Salute Ruggero Razza per discutere dei bonus Covid destinati al personale della sanità pubblica e di Seus 118. È emerso che, oltre ai quasi 36 milioni di euro stanziati dal governo nazionale con il decreto “Cura Italia” e con il decreto “Rilancio”, ci sono altri 15 milioni di euro derivanti dalla Finanziaria regionale che serviranno per riconoscere ai lavoratori un'ulteriore indennità aggiuntiva di mille euro al mese per i mesi di marzo, aprile e maggio 2020.

Continua a leggere

Covid-19, riparte il Comitato regionale sanità. Cappuccio e Montera: "Garanzie su posti letto e bonus per personale sanitario"

Ricognizione dei posti letto nelle terapie intensive della Sicilia, aggiornamento sulle scorte di tamponi e dispositivi di protezione, monitoraggio sui laboratori e sulla somministrazione dei vaccini antinfluenzali, reperimento di professionisti e personale sanitario per rinforzare gli organici del settore. È ripartito il confronto tra Assessorato regionale alla Sanità e sindacati sull’emergenza pandemica di Covid-19 e questi sono alcuni dei temi più urgenti che sono stati affrontati oggi.

Continua a leggere

Sanità privata, successo dei sit in in tutta la Sicilia: "Stop al sistema che nega i diritti dei lavoratori e valorizza solo il profitto"

"La protesta dei lavoratori della sanità privata non si ferma. Dopo il successo dei sit in di oggi davanti a tutte le prefetture della Sicilia, avanti ad oltranza con la mobilitazione fino alla sottoscrizione definitiva del nuovo contratto". Ad annunciarlo sono le segreterie regionali di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl dopo i presidi che si sono svolti questa mattina davanti alle Prefetture di tutti i capoluoghi di provincia dell'Isola per protestare contro il mancato rinnovo del Ccnl, scaduto ormai da 14 anni. Il 31 agosto sarà la volta di assemblee e presidi aziendali, poi, lo sciopero generale nazionale.

Continua a leggere

Sanità privata, presidi di lavoratori davanti alle prefetture della Sicilia per protestare contro il mancato rinnovo del CCNL

Lunedì 24 agosto, dalle 11 alle 13, presidi di lavoratori della sanità privata, organizzati dalle Federazioni regionali di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl, si svolgeranno davanti alle Prefetture di tutta la Sicilia per protestare contro il mancato rinnovo del contratto nazionale, scaduto ormai da più di 14 anni, che regola anche i rapporti di lavoro degli oltre 3.200 lavoratori di Seus 118. "Ieri 'eroi' e 'angeli' nella lotta contro il coronavirus, oggi dimenticati dai datori di lavoro riuniti nelle associazioni Aiop ed Aris", dicono Gaetano Agliozzo, Paolo Montera ed Enzo Tango, segretari generali regionali di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl.

Continua a leggere

Bonus Covid per il personale sanitario regionale, sottoscritto il protocollo da 36 milioni di euro

Raggiunto e sottoscritto l'accordo tra organizzazioni sindacali e Regione per la distribuzione dei bonus al personale del Sistema sanitario regionale impegnato nell'emergenza Covid-19. I lavoratori, impegnati quotidianamente in prima linea nel contrasto alla pandemia, riceveranno le indennità in busta paga nei prossimi mesi. "Un'intesa necessaria - dicono i segretari generali di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl Sicilia Gaetano Agliozzo, Paolo Montera ed Enzo Tango - per premiare l'impegno straordinario degli operatori e delle operatrici del sistema sanitario regionale".

Continua a leggere

Sanità, dura nota all'assessore Razza: "Personale ancora in attesa dei bonus Covid-19, chiediamo di essere convocati"

Lavoratori della sanità pubblica e di Seus 118 ancora in attesa degli incentivi statali destinati con il "Cura Italia" a chi è stato impegnato nell'emergenza pandemica Covid-19, operatori precari e della sanità privata che in questi mesi hanno combattuto in prima linea incredibilmente esclusi dai benefici, management del sistema sanitario regionale ancora incompleto e spesso selezionato con criteri non proprio meritocratici. Sono alcuni dei temi che Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl hanno sollevato in una nota che hanno inviato all'assessore regionale alla salute, Ruggero Razza.

Continua a leggere

Sanità privata, protesta dei lavoratori davanti alla clinica "Candela" di Palermo. I sindacati: "Senza contratto da 14 anni: vergognoso!"

Stanchi delle discriminazioni che sono costretti a subire rispetto ai colleghi che operano nella sanità pubblica, i lavoratori della sanità privata questa mattina hanno protestato davanti alla Clinica Candela di Palermo. Una scelta simbolica, quella del luogo, ma molto significativa: presidente del Consiglio di amministrazione della casa di cura di via Villareale è, infatti, Barbara Cittadini, presidente nazionale di Aiop. "È vergognoso – dicono i segretari generali di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl Sicilia, Gaetano Agliozzo, Paolo Montera ed Enzo Tango – che questi lavoratori aspettino da oltre 14 anni".

Continua a leggere

Sanità privata e Rsa, la nota per l'assessore Razza: "In atto una vergognosa discriminazione"

Le federazioni regionali della Funzione pubblica di Cgil, Cisl e Uil hanno scritto all’assessore alla Salute della Sicilia, Ruggero Razza, per chiedere un incontro urgente e denunciare che nella Sanità privata e nelle Rsa "è in atto una vergognosa discriminazione in danno degli operatori del comparto", perché "viene applicato un contratto vecchio sotto il profilo giuridico e disallineato sotto il profilo economico rispetto alle retribuzioni riconosciute agli altri operatori sanitari". I sindacati hanno comunicato anche all’assessore che è stato proclamato lo sciopero generale, per il prossimo 18 giugno.

Continua a leggere

Finanziaria, "subito una norma che preveda risorse aggiuntive per i lavoratori della sanità pubblica, privata e di Seus 118"

"Sembra impossibile, considerando il particolare momento storico, ma è così: la Finanziaria 2020 in discussione all’Ars non contiene, nel suo impianto di base, norme in favore di tutti i lavoratori della Sanità pubblica, privata e di Seus 118". Le federazioni regionali della Funzione pubblica di Cgil, Cisl e Uil, lanciano un appello al governo regionale e all’Ars: "Bisogna pensare alla Sanità, sull’esempio di quanto già fatto in altre regioni d’Italia".

Continua a leggere

Covid-19. Sanità pubblica, avviata la divisione dei 20 milioni del "Cura Italia". I sindacati: "Ora fondi anche per privato e 118"

Avviata la divisione dei fondi nazionali del "Cura Italia" per i lavoratori della sanità siciliana. Oltre 20 milioni di euro che arriveranno al personale sanitario impegnato nella gestione dell'emergenza Covid-19 a partire dai prossimi giorni. "Il giusto riconoscimento a chi è impegnato in prima linea per evitare il diffondersi del contagio e per curare i casi positivi al coronavirus", commentano i segretari generali delle federazioni regionali.

Continua a leggere

Covid-19. Sanità pubblica: "Accordo per la distribuzione ai lavoratori dei fondi statali e stop ai tagli"

Un accordo Regione-sindacati per redistribuire ai lavoratori della sanità, i più coinvolti nella lotta al Covid-19, gli oltre 20 milioni di euro che lo Stato ha destinato alla Sicilia con il decreto legge n. 18 del 17 marzo 2010. E stop ai tagli del piano di rietro che il personale della sanità pubblica siciliana subisce dal 2009. A chiederlo, in una nota indirizzata all'assessore alla Salute Ruggero Razza, sono la Fp Cgil, la Cisl Fp e la Uil Fpl: "È tempo di restituire ai lavoratori della sanità siciliana la retribuzione loro spettante, sulla base delle norme e dei Ccnl".

Continua a leggere

CoViD-19, insediato il comitato regionale governo-sindacati all'Assessorato alla Salute

Si è insediato il comitato regionale per l’applicazione del “Protocollo per la prevenzione e la sicurezza dei lavoratori della sanità, dei servizi socio-sanitari e dei servizi socioassistenziali per l'emergenza sanitaria da Covid-19”, così come previsto dal protocollo stesso, siglato a Roma lo scorso 24 marzo dalle confederazioni e dalle federazioni di CGIL, CISL e UIL e dal ministro della Salute Speranza. I sindacati hanno ribadito l’importanza di sfruttare questo strumento e questo tempo per permettere la circolazione di informazioni più precise e puntuali.

Continua a leggere

CoViD-19. La Cisl Fp Sicilia attiva un servizio di supporto psicologico al telefono per operatori sanitari

Un servizio di supporto psicologico a distanza per gli infermieri e per tutti gli altri operatori della sanità pubblica, privata e dell'emergenza-urgenza. Lo ha attivato oggi la Cisl Fp Sicilia per assistere quei lavoratori che più di tutti, in questa emergenza sanitaria dovuta alla pandemia di Covid-19, sono sottoposti a condizioni eccezionali di stress fisico e mentale. 

Due i numeri di telefono a disposizione (347.6059960 e 347.2284734) e due fasce orarie (dalle 10 alle 12 e dalle 20 alle 22) per cinque giorni alla settimana (dal lunedì al venerdì). Gratuito e nell'assoluto anonimato.

"La Cisl Fp Sicilia - dice Paolo Montera, segretario generale del sindacato - manifesta anche così la propria vicinanza a tutti i lavoratori che si trovano ogni giorno in prima linea per combattere contro questa pandemia".

 

 

Continua a leggere