Servizi educativi 0-6 anni. La Cisl Fp scrive al Ministro: "Prorogare al 31 luglio sospensione attività didattiche"

"Dopo l’incontro relativo alla riapertura dei centri ricreativi/estivi per i bambini 3-17 anni, sollecitiamo con la massima urgenza l’adozione di un suo autorevole provvedimento che proroghi al 31 luglio 2020 la sospensione delle attività didattiche dei servizi educativi-scolastici". Lo scrive, in una lettera indirizzata alla Ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, il Segretario Generale della Cisl Fp, Maurizio Petriccioli.

Continua a leggere

Precari degli enti locali. Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl Sicilia rilanciano: "Bene le stabilizzazioni, ma dopo 30 anni stop al part time"

"Fa piacere leggere degli annunci del governo Musumeci in merito alla definizione delle stabilizzazioni dei precari degli enti locali, compresi quelli che operano negli enti in dissesto. Auspichiamo che il percorso scelto - un ddl da sottoporre all’Ars che possa, poi, superare anche il vaglio della Presidenza del Consiglio dei Ministri - sia davvero percorribile e porti a una reale svolta per questi lavoratori". A dirlo sono i segretari generali siciliani Gaetano Agliozzo della Fp Cgil, Paolo Montera della Cisl Fp ed Enzo Tango della Uil Fpl, che rilanciano dopo la nota dell'assessore regionale per la Funzione pubblica e gli Enti locali Bernardette Grasso.

Continua a leggere

Funzioni locali, preoccupa il rientro nei luoghi di lavoro. I sindacati scrivono all'assessore Grasso: "Serve un protocollo"

Registrato il disagio e raccolte le segnalazioni provenienti da ogni parte della Sicilia, Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl hanno scritto all'assessore alla Funzion pubblica, Bernerdette Grasso, per "rappresentarle la preoccupazione in merito al rientro dei lavoratori nei luoghi di lavoro negli Enti Locali". L'auspicio è che si possa arrivare alla definizione di un “protocollo” che riassuma gli obblighi e le condizioni per rendere sicuro il lavoro, ferrmo restando che, come confermato dal Ministero della Funzione Pubblica, la modalità di svolgimento in modalità “smart working” resta la modalità da preferire, fino alla fine della pandemia.

Continua a leggere

Coronavirus. Firmato protocollo di contrasto all'emergenza tra Funzione pubblica e sindacati

È stato firmato, nel pomeriggio di ieri, 3 aprile 2020, un protocollo in 10 punti tra il Ministro della PA, Fabiana Dadone, e da Cgil, Cisl e Uil e le federazioni del Pubblico impiego. Al centro dell’intesa – si legge nel testo – la volontà di "promuovere e agevolare il ricorso a misure necessarie a contenere la diffusione del contagio, mettere in sicurezza gli ambienti di lavoro e di accesso al pubblico e contestualmente garantire la continuità dei servizi e i livelli retributivi dei pubblici dipendenti che li prestano".

 

Continua a leggere

CoViD-19. Smartworking nella PA: "Provvedimenti immediati o ci rivolgeremo alla magistratura"

Smartworking e lavoro agile inesistenti o in gravissimo ritardo: Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl e Uil Pa Sicilia diffidano tutte le pubbliche amministrazioni che hanno sede sull’isola e annunciano l’avvio di azioni giudiziarie nei confronti di quelle amministrazioni che non stanno tutelando i lavoratori dal rischio del contagio del Covid-19. "Non ci sono più alibi né scuse". A dirlo sono i segretari generali regionali delle quattro sigle, Gaetano Agliozzo, Paolo Montera, Enzo Tango e Alfonso Farruggia.

Continua a leggere

Coronavirus, "il governo cambi Dpcm su servizi Pa. 
Agevolare smartworking e garantire tutela lavoratori"

Per Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl e Uil Pa, “bisogna chiarire subito quali attività delle pubbliche amministrazioni possono essere agevolate da tutte le misure previste, sia dal decreto "Cura Italia" che dalle direttive della P.A. Così come chiediamo che il Ministero della Pa solleciti tutte le amministrazioni affinché ci sia un più largo ricorso al lavoro agile e al lavoro da remoto o alle tutele previste dal cura italia nel caso in cui il lavoratore che non svolge un’attività indispensabile non possa svolgerla in Smartworking".

Continua a leggere

CoViD-19. Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl: "Smartworking subito e per tutti nei pubblici uffici, a eccezione dei servizi essenziali"

"Lavoro agile in via prioritaria, subito e per tutti, a eccezione soltanto dei servizi essenziali e si quelli indifferibili, per mettere al riparo del contagio lavoratori e utenti". A chiederlo sono Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl Sicilia per tutti i lavoratori della pubblica amministrazione, anche regionale, degli enti, delle società collegate e degli enti locali, lavoratori impegnati in attività socialmente utili compresi, dopo l’entrata in vigore del nuovo decreto ministeriale (DPCM 11 marzo 2020) che ha ulteriormente limitato l’attività sociale in tutta Italia. In questa fase straordinaria, il lavoro agile deve diventare la modalità di lavoro ordinaria, per arginare il dilagare del virus.

Continua a leggere

Coronavirus, lettera aperta del segretario generale della Cisl Fp Montera ai lavoratori e ai datori di lavoro della P.A.

"Care colleghe, cari colleghi" ,

il segretario generale Paolo Montera ha scritto oggi una lettera aperta a tutti i lavoratori e i datori di lavoro della pubblica amministrazione, coinvolti in questi giorni nella straordinaria emergenza sanitaria che sta investendo il nostro Paese e, di conseguenza, la nostra Regione. Un messaggio per dire loro “grazie” e per invitarli alla collaborazione continua e a tutti i livelli.

Di seguito il testo completo.

Continua a leggere

CoViD-19, lettera aperta di Maurizio Petriccioli: "Non chiamate i lavoratori e i professionisti della sanità eroi"

"Sulle lavoratrici, sui lavoratori e sui professionisti sanitari ma anche su chi opera ogni giorno per mantenere operativi i presidi pubblici grava l’onere di salvaguardare la tenuta di tutto il sistema e di determinare, prima possibile, le condizioni minime affinché l’Italia possa ripartire": le parole del segretario generale della Cisl Fp, in uno dei momenti più bui per il nostro Paese.

Continua a leggere

Milleproroghe, è legge. Ok per ampliamento stabilizzazioni e aumento percentuali progressioni verticali

Il Milleproroghe è stato approvato dal Senato: il testo è ora definitivo. Approvati anche due importanti emendamenti relativi alle procedure di stabilizzazione dei precari e alle progressioni verticali riservate al personale dipendente delle pubbliche amministrazioni.
I 44 articoli spaziano dall'iter di revoca delle concessioni autostradali al prolungamento dell'età lavorativa dei medici, passando dalle regole per "guidare" i monopattini e dall'introduzione dell'Rc familiare. 

 

Continua a leggere

P.A.: Cgil Cisl Uil a Dadone: "Non trattiamo rinnovo contratti senza risorse. Sul tavolo servono ulteriori 1,5 miliardi"

"Condividiamo con il Ministro l’urgenza di avviare le trattative per il rinnovo dei CCNL dei comparti pubblici, ma non siamo disponibili a sederci al tavolo per trattare senza che vi sia una previsione chiara delle risorse che permettano di sottoscrivere un rinnovo contrattuale in linea con le esigenze di valorizzazione delle lavoratrici, dei lavoratori e dei professionisti della PA". Lo dichiarano, in una nota, i segretari generali di Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl e Uil Pa, Serena Sorrentino, Maurizio Petriccioli, Michelangelo Librandi e Nicola Turco. "Mancano all’appello - proseguono i sindacalisti - non meno di 1,5 miliardi e per avviare le trattative sarebbe opportuno che il Ministro Dadone, prima di qualsiasi annuncio, si confrontasse con il Mef”.

Continua a leggere

Al via a Palermo il corso "lungo" della Cisl Fp Sicilia per dirigenti sindacali

Al via a Palermo il corso per nuovi dirigenti sindacali della Cisl Fp Sicilia. Un “corso lungo” che ha l’obiettivo di formare nuovi sindacalisti, in grado di leggere e interpretare uno scenario socioeconomico in continuo cambiamento e le conseguenti e complesse ripercussioni che investono il sistema produttivo e le ricadute nell’organizzazione del lavoro, in particolare nei rapporti tra datori e dipendenti.

Continua a leggere

Cgil, Cisl e Uil proclamano lo stato di agitazione nel pubblico impiego. Coinvolte Funzioni Centrali, Locali e Sanità Pubblica

Troppe incertezze sul fronte dei rinnovi contrattuali e delle politiche occupazionali relative al pubblico impiego, Cgil, Cisl e Uil proclamano lo stato di agitazione nei comparti delle Funzioni Centrali, Locali e nella Sanità Pubblica.

Uno stato di agitazione nel pubblico impiego, proclamato da Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl e Uil Pa per rivendicare, viste le carenze in legge di Bilancio, adeguate risorse economiche per il rinnovo dei contratti per il triennio 2019-2021, al netto della stabilizzazione dell’indennità di vacanza contrattuale e dell’elemento perequativo, insieme ad un necessario stanziamento per finanziare un nuovo sistema di classificazione del personale.

 

Continua a leggere

Ex Province ed enti in dissesto, il tavolo alla Regione con i sindacati Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl e Csa

Ex Province ed enti locali in dissesto sono stati al centro dell’incontro che si è svolto tra l’assessore regionale per la Funzione pubblica Bernardette Grasso e i sindacati Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl e Csa Ral. Le organizzazioni sindacali hanno ribadito la necessità di un’azione “forte e incisiva” da parte della Regione nei confronti del Governo nazionale per poter finalmente risolvere la vertenza delle ex Province e per arrivare a una soluzione concertata per garantire i processi di stabilizzazione dei precari negli enti in dissesto o in riequilibrio finanziario. 
L’assessore Grasso ha informato le sigle sindacali che dal 2020 lo Stato si dovrebbe fare carico integralmente e direttamente del concorso alla finanza pubblica, eliminando quindi il prelievo forzoso nei confronti delle ex Province. 

Continua a leggere

Ex Province ed enti in dissesto, i sindacati alla Regione: "Pieno rilancio e stabilizzazione dei precari"

“Guardiamo con attenzione all'incontro in programma il prossimo 22 ottobre tra il governo Musumeci e il sottosegretario Alessio Villarosa in cui si affronterà lo spinoso tema delle ex province siciliane. Ci sono situazioni, quella di Siracusa in primis, che non possono più essere affrontate con soluzioni tampone perché i lavoratori vivono in precario equilibrio da troppo tempo. E a pagare il conto dello stallo, non solo a Siracusa, ma in tutti i territori con enti in dissesto o pre-dissesto, sono sempre i cittadini, sotto forma di compressione dei servizi, su viabilità e scuole specialmente”. A dirlo sono i segretari generali di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl Sicilia, Gaetano Agliozzo, Paolo Montera ed Enzo Tango, commentando la notizia della ripartizione dei fondi dell’Accordo integrativo, firmato nel maggio scorso tra Regione e Stato. 

Continua a leggere

Graduatorie e precariato. Cgil, Cisl e Uil scrivono al governo: "Scorrere graduatorie, avviare stabilizzazioni e concorsi"

“Le scriventi OO.SS. ritengono importante evidenziare la situazione in cui versano tutti i settori della Pubblica Amministrazione a causa della grave carenza di personale causata nel corso degli ultimi anni dai molteplici provvedimenti che hanno posto stringenti vincoli assunzionali a tutte le amministrazioni pubbliche in maniera sempre più restrittiva.

Alcuni settori sono oramai al collasso non riuscendo più ad erogare regolarmente i servizi ai cittadini. In una situazione già di per sé molto critica, la Legge di Bilancio per il corrente anno ha stabilito, per il 30 settembre 2019 p.v., un primo limite di validità delle graduatorie dei concorsi pubblici approvate dal 1° gennaio 2010 al 31 dicembre 2013.

Continua a leggere

Consiglio generale della Cisl Fp Sicilia. Montera: "Serve una riforma della P.A. E dobbiamo far ripartire i concorsi"

"È ora di mettere mano in Sicilia a una vera e propria riforma organica della Pubblica amministrazione. Dialoghiamo con lo Stato e puntiamo alla verticalizzazione degli assessorati regionali". Lo ha detto il segretario generale della Cisl Fp Sicilia, Paolo Montera nel corso dell'ultimo Consiglio generale del sindacato, presieduto dal segretario nazionale Gigi Caracausi.

"Anche perché - ha aggiunto, pensando tra l'altro all'ingresso del mondo del lavoro dei più giovani - serve sbloccare al più presto le assunzioni nella P.A. Il turn over è fondamentale per la qualità dei servizi. E intanto, non si può più rimandare una nuova classificazione del personale".

Continua a leggere

Precari degli enti in dissesto e delle ex Province, Cgil Cisl e Uil incontrano l'assessore Grasso: "Una vertenza non rinviabile"

"Preoccupati per la situazione dei lavoratori precari degli enti locali in dissesto e delle ex Province, abbiamo chiesto all'assessore regionale competente, Bernardette Grasso, un incontro per discutere delle iniziative da mettere in campo al più presto per risolvere questa annosa e delicata vertenza". Così, le organizzazioni sindacali confederali Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl della Sicilia all'indomani del colloquio con l'assessore alla Funzione pubblica ed alle autonomie locali. "Abbiamo chiesto alla Regione di trovare, attraverso il confronto, opportune convergenze per raggiungere obiettivi certamente ardui ma che non possono essere tralasciati o messi da parte", dicono i sindacalisti.

Continua a leggere

Ex Province. Cgil, Cisl e Uil: "Situazione drammatica e ancora più incerta dopo caos all'Ars. Il Governo ci convochi subito"

"Il governo regionale convochi al più presto le organizzazioni sindacali per affrontare con urgenza la vertenza delle ex Province. Un incontro che era stato richiesto già all'indomani dell'accordo Stato-Regione per le risorse finanziarie extra e che si è reso ancor più necessario oggi alla luce del caos politico che si è determinato all'Assemblea regionale siciliana dopo il voto che ha fatto saltare le elezioni indirette del 30 giugno". A dirlo sono Michele Pagliaro e Gaetano Agliozzo, per Cgil e Fp Cgil Sicilia; Sebastiano Cappuccio e Paolo Montera, per Cisl e Cisl Fp Sicilia; Claudio Barone ed Enzo Tango, per Uil e Uil Fpl Sicilia. "Le nuove incertezze della maggioranza all'Ars e le vicende relative a un possibile rimpasto non possono ricadere su questi enti già martoriati da scelte politiche scriteriate del passato”, aggiungono i sindacalisti.

Continua a leggere

Precari degli enti locali. Cgil, Cisl, Uil: "Avanti con le stabilizzazioni, stop alle chiacchiere. L'articolo 22 è legge"

"L'articolo 22 della Finanziaria 2019 è legge! A quanto pare serve ancora ribadirlo. La norma non è stata impugnata dallo Stato e quindi nulla più impedisce di procedere con le stabilizzazioni dei precari degli enti locali". Ad affermarlo sono i sindacati siciliani della Funzione pubblica, Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl.

"Sul tema del precariato negli enti locali in Sicilia - scrivono in una nota Gaetano Agliozzo e Alfonso Buscemi della Fp Cgil, Paolo Montera e Mario Basile della Cisl Fp, Enzo Tango e Luca Crimi della Uil Fpl - sia il Governo regionale che le scriventi organizzazioni sindacali hanno profuso tanto impegno e determinazione per trovare soluzioni tecnico-finanziarie e legislative che portassero a percorsi di stabilizzazione certi.

Continua a leggere