Mobilitazione nazionale del pubblico impiego per i lavoratori della sanità: "Da eroi a dimenticati il passo è breve"

Si è svolta oggi in tutta Italia una mobilitazione a sostegno dei lavoratori della sanità e del pubblico impiego, con presidi di Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl e Uil Pa davanti agli ospedali di quasi tutti i capoluoghi. In Sicilia manifestazioni sono state organizzate in quasi tutti i capoluoghi di provincia, con ottimi dati sulla partecipazione. "Si sarebbe dovuto prevedere già al primo arrivo della pandemia che ci sarebbe stata una recrudescenza nei mesi autunnali, ma questo non è stato fatto. Manca una programmazione che permetta di alleggerire un po' il carico degli ospedali".

Continua a leggere

Regionali e Quota 100, norma incostituzionale. I sindacati: "Si rimedi al più presto con una legge ad hoc"

"Il Governo regionale e l'Ars si attivino immediatamente per risolvere la discriminazione di fatto che si è venuta a creare per i dipendenti della Regione siciliana con la dichiarazione di incostituzionalità della norma regionale su Quota 100 e sull’aumento dell’aspettativa di vita". A chiederlo sono le segreterie regionali di Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl, Cobas/Codir, Sadirs e Ugl Fna. "Si predisponga una legge - dicono - che, indicando nel dettaglio la copertura finanziaria necessaria, permetta di superare le ragioni dell'impugnativa".

Continua a leggere

Servizi educativo-scolastici 0-6, i sindacati al governo regionale: "Si attivi il tavolo per l'applicazione del protocollo"

La Cisl Fp Sicilia, assieme alla Fp Cgil e alla Uil Fpl, ha firmato una nota inviata al governo regionale, all'Anci Sicilia e all'Ufficio scolastico regionale con cui si chiede la convocazione di un tavolo di lavoro permanente a livello regionale, così come previsto dal Protocollo d’intesa del 14 agosto scorso per garantire la ripresa delle attività in presenza dei servizi educativi e delle scuole dell’infanzia, nel rispetto delle regole di sicurezza per il contenimento della diffusione del Covid-19.

Continua a leggere

Asu, passi avanti per la stabilizzazione. I sindacati in audizione all'Ars: "Le norme nella prossima Finanziaria"

"Passi avanti verso la stabilizzazione del personale Asu della Regione siciliana". Lo hanno annunciato Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Temp al termine dell'audizione delle organizzazioni sindacali che si è svolta in Commissione V "Cultura, Formazione e Lavoro" all'Assemblea regionale siciliana e a cui hanno partecipato gli assessori alla Cultura, Alberto Samonà, e al Lavoro, Antonio Scavone. "Il Governo è chiamato ora a tradurre gli intendimenti presi in norme della prossima Finanziaria. E a questo scopo verrà presto convocato un tavolo tecnico".

Continua a leggere

Bonus Covid per il personale sanitario, incontro sindacati-assessore Razza: "Certezze su tempi e modalità, i lavoratori sono di nuovo in trincea"

Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl hanno incontrato ieri pomeriggio l’assessore alla Salute Ruggero Razza per discutere dei bonus Covid destinati al personale della sanità pubblica e di Seus 118. È emerso che, oltre ai quasi 36 milioni di euro stanziati dal governo nazionale con il decreto “Cura Italia” e con il decreto “Rilancio”, ci sono altri 15 milioni di euro derivanti dalla Finanziaria regionale che serviranno per riconoscere ai lavoratori un'ulteriore indennità aggiuntiva di mille euro al mese per i mesi di marzo, aprile e maggio 2020.

Continua a leggere

Covid-19, riparte il Comitato regionale sanità. Cappuccio e Montera: "Garanzie su posti letto e bonus per personale sanitario"

Ricognizione dei posti letto nelle terapie intensive della Sicilia, aggiornamento sulle scorte di tamponi e dispositivi di protezione, monitoraggio sui laboratori e sulla somministrazione dei vaccini antinfluenzali, reperimento di professionisti e personale sanitario per rinforzare gli organici del settore. È ripartito il confronto tra Assessorato regionale alla Sanità e sindacati sull’emergenza pandemica di Covid-19 e questi sono alcuni dei temi più urgenti che sono stati affrontati oggi.

Continua a leggere

Regionali, dura risposta agli attacchi del presidente Musumeci: "Non sa come funziona la Regione, noi possiamo illustrarglielo"

"Crediamo che il presidente Musumeci ignori come funzionano realmente gli uffici della Regione che lui stesso guida, altrimenti non si spiegano questi attacchi ripetuti attraverso la stampa, volti forse più a impressionare un pubblico che alla risoluzione dei problemi. Se il presidente Musumeci vuole sapere davvero come stanno le cose nella pubblica amministrazione regionale, come lavorano davvero i dirigenti e i dipendenti di A, B, C e D, noi siamo pronti al confronto". A dirlo sono Gaetano Agliozzo e Franco Campagna della Fp Cgil, Paolo Montera e Fabrizio Lercara della Cisl Fp, Enzo Tango e Luca Crimi della Uil Fpl, Fulvio Pantano e Francesco Madonia del Sadirs, Dario Matranga e Marcello Minio del Cobas/Codir.

Continua a leggere

Catalogatori Regione siciliana, i sindacati: "Basta tenere questi lavoratori nel limbo, il Governo dichiari le sue vere intenzioni"

"Si tratta di lavoratori tutti altamente specializzati, tutti vincitori di concorso e tutti ancora in attesa di transitare definitivamente nei ruoli dell’Assessorato regionale dei Beni culturali. Negli anni hanno ricevuto tante promesse, mai mantenute, e adesso chiedono che la loro situazione venga affrontata seriamente dal governo regionale". A dirlo sono i segretari generali delle federazioni regionali della Funzione pubblica Cgil, Cisl e Uil, Gaetano Agliozzo, Paolo Montera ed Enzo Tango.

Continua a leggere

Riforma della Pubblica amministrazione regionale, Montera scrive al Quotidiano di Sicilia

Il segretario generale Paolo Montera ha inviato una lettera al direttore di "Quotidiano di Sicilia" con un suo contributo in merito alla auspicata riforma della pubblica amministrazione regionale. Un punto di vista che, ci auguriamo, serva per alimentare positivamente il dibattito pubblico in cui, troppo spesso, piuttosto che puntare alla condivisione di intenti politico-istituzionale necessaria per raggiungere il traguardo, si preferisce puntare il dito indiscriminatamente e semplicisticamente contro i lavoratori. Ecco il testo completo della lettera.

Continua a leggere

Sanità privata, altissima partecipazione di lavoratori siciliani allo sciopero generale indetto da Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl

Sono migliaia i lavoratori della sanità privata che hanno incrociato le braccia in occasione dello sciopero nazionale indetto da Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl. Ad animare il presidio organizzato a Palermo davanti alla sede regionale dell’Aiop i cori "Vergogna, vergogna" e "Contratto subito". "L’altissima adesione allo sciopero in Sicilia è un segnale importante  rivolto ai datori di Aiop e Aris", dicono i segretari generali regionali delle tre sigle Gaetano Agliozzo, Paolo Montera ed Enzo Tango. In regione la partecipazione media ha superato in molte strutture anche l'80 per cento delle adesioni.

Continua a leggere

Sanità privata, Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl: "Sciopero generale il 16 settembre per i diritti dei lavoratori e il rinnovo del Ccnl"

Agliozzo, Montera e Tango fanno chiarezza su un post dell’assessore Razza: "Un passo avanti l'intesa regionale, ma la vertenza è nazionale quindi la mobilitazione continua. Aiop ed Aris hanno mostrato una inaffidabilità mai vista sinora, perciò come ribadito unitariamente dalle segreterie nazionali, lo sciopero va fatto e si farà e la nostra mobilitazione, con iniziative continue e differenziate, non si fermerà fino alla sottoscrizione di un rinnovo di contratto che è atteso ormai da quasi tre lustri!".

Continua a leggere

Sanità privata, successo dei sit in in tutta la Sicilia: "Stop al sistema che nega i diritti dei lavoratori e valorizza solo il profitto"

"La protesta dei lavoratori della sanità privata non si ferma. Dopo il successo dei sit in di oggi davanti a tutte le prefetture della Sicilia, avanti ad oltranza con la mobilitazione fino alla sottoscrizione definitiva del nuovo contratto". Ad annunciarlo sono le segreterie regionali di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl dopo i presidi che si sono svolti questa mattina davanti alle Prefetture di tutti i capoluoghi di provincia dell'Isola per protestare contro il mancato rinnovo del Ccnl, scaduto ormai da 14 anni. Il 31 agosto sarà la volta di assemblee e presidi aziendali, poi, lo sciopero generale nazionale.

Continua a leggere

Sanità privata, presidi di lavoratori davanti alle prefetture della Sicilia per protestare contro il mancato rinnovo del CCNL

Lunedì 24 agosto, dalle 11 alle 13, presidi di lavoratori della sanità privata, organizzati dalle Federazioni regionali di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl, si svolgeranno davanti alle Prefetture di tutta la Sicilia per protestare contro il mancato rinnovo del contratto nazionale, scaduto ormai da più di 14 anni, che regola anche i rapporti di lavoro degli oltre 3.200 lavoratori di Seus 118. "Ieri 'eroi' e 'angeli' nella lotta contro il coronavirus, oggi dimenticati dai datori di lavoro riuniti nelle associazioni Aiop ed Aris", dicono Gaetano Agliozzo, Paolo Montera ed Enzo Tango, segretari generali regionali di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl.

Continua a leggere

Regionali, la nota per Regione e Ars: "Musumeci rispetti le norme nazionali. Basta annunci alla stampa, ora la riforma"

Prendono posizione le Federazioni regionali della Funzione pubblica di Cgil, Cisl e Uil e il sindacato Sadirs dopo le recenti e continue esternazioni del presidente della Regione Nello Musumeci nei confronti dei "suoi" dipendenti.
"Nell'organizzare il rientro dei dipendenti regionali nelle sedi di lavoro, il governatore non ha il potere di approvare norme in contrasto con i parametri nazionali. A pagarne le conseguenze sarebbero i dirigenti. Sia chiaro che su questo tema le organizzazioni sindacali non arretreranno di un passo", avvisano Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl e Sadirs.

Continua a leggere

Sanità privata, sit in a Palermo davanti alla clinica di Barbara Cittadini: "Atteggiamento di Aiop e Aris inaccettabile"

Occhi puntati su Palermo per la protesta della sanità privata: i lavoratori del settore hanno il contratto scaduto da più di 14 anni e Aiop e Aris, le due associazioni che raggruppano i datori di lavoro, ancora ostacolano la sottoscrizione definitiva del rinnovo. Per questo, le federazioni regionali Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl hanno organizzato questa mattina un sit in di protesta davanti alla Casa di Cura Candela di via Villareale a Palermo, dove Barbara Cittadini, presidente nazionale di Aiop è presidente del Consiglio di amministrazione. "Dopo aver siglato la preintesa lo scorso 10 giugno, vogliono ancora che i lavoratori vivano in un limbo", attaccano i sindacati.

Continua a leggere

Sanità privata, mercoledì 29 luglio il sit in davanti alla clinica Candela. "Subito la sottoscrizione del nuovo CCNL"

I lavoratori della sanità privata siciliana scendono in piazza per protestare contro l'ennesima beffa che sono costretti a subire: firmata a Roma il 10 giugno scorso l'ipotesi di rinnovo del contratto di lavoro scaduto da circa 14 anni, attendono ancora la sottoscrizione definitiva. L'appuntamento è per mercoledì 29 luglio, a partire dalle 9, davanti alla Clinica Candela di Palermo, in via Villareale. "Basta rimpalli di responsabilità e basta perdere tempo, quattordici anni senza contratto ci sembrano abbastanza. Aris e Aiop siglino definitivamente il nuovo Ccnl", è la richiesta delle segreterie regionali di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl Sicilia alle parti datoriali.

Continua a leggere

Regione. La Cisl Fp a Musumeci: "Basta macchina del fango. A settembre la nostra proposta di riforma"

"Dei privilegi non sappiamo che farcene, ma sui diritti dei lavoratori non arretriamo di un millimetro. Sulla riforma della pubblica amministrazione regionale diremo la nostra e presenteremo la nostra proposta". È questo il messaggio che il segretario generale della Cisl Fp Sicilia, Paolo Montera, ha lanciato nel corso del Consiglio generale della federazione regionale. Un momento di riflessione sulla situazione politico-sindacale della Sicilia e sulla pubblica amministrazione dell’Isola che si è svolto alla presenza dei segretari generali della Cisl Sicilia, Sebastiano Cappuccio, e della Cisl Fp nazionale, Maurizio Petriccioli.

Continua a leggere

Regionali. Cgil Cisl e Uil replicano a Musumeci: "Attacco gratuito e pretestuoso. Dov'è la riforma della P.A. promessa?"

"Sbigottiti. Per un attacco generico. E sconsiderato". Così Cgil Cisl e Uil siciliane e le loro federazioni del pubblico impiego all'indomani dell'intervento a Catania del presidente della Regione, durante il quale Musumeci ha definito i dipendenti regionali gente che "si gratta la pancia dalla mattina alla sera". "Affermazioni gratuite e poco eleganti, per dirla così. È l’ennesimo scivolone del presidente che, per altro, si era vantato di aver incluso nel suo programma elettorale riforme importanti per l’efficienza della macchina amministrativa e l’innovazione digitale ma ad oggi non ha fatto nulla".

Continua a leggere

Terzo settore. Via libera unanime a una nuova "una tantum" per il recupero degli arretrati

Firma unanime per l’accordo raggiunto da Organizzazioni sindacali regionali – Fp Cgil, Cisl Fp, Fisascat, Uil Fpl, Uiltucs – e cooperative sociali regionali – Legacoop, Confcooperative e Agci – che introduce una nuova “una tantum” che permetterà ai lavoratori impiegati presso cooperative sociali inadempienti rispetto al CCNL 2017-2019 di vedere riconosciuto il loro diritto agli arretrati.
Ancora una volta l’azione sindacale ha permesso di non lasciare disatteso il diritto dei lavoratori al rispetto del contratto di lavoro.

Continua a leggere

Corpo forestale, "finalmente lo sblocco delle assunzioni per un corpo di importanza fondamentale per la Sicilia"

"Lo chiedevamo da tempo perché non era più pensabile lasciare ancora in carenza di organico un corpo che, non solo ha combattuto in prima linea per il contrasto al Covid-19, ma che svolge quotidianamente compiti fondamentali per la salvaguardia del nostro territorio. Oraci auguriamo si prosgua con un pieno rilancio", dicono Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl, commentando l'approvazione della norma all'Ars.

 

Continua a leggere